College- Oleggio 51-104 ( 7-23; 15-16; 14-32; 15-33)

College: Bignami 13, Bene 8, Milanoli 3, Baldini, Tombesi, Ballarè, Busti, Fasola, Piretti 8, Fara 6, Di Muro 13. All: Scaglia-Villa

Oleggio: Sonzogni 8, Romeo 3, Sacchi , Masella 9, Rega 10, Pecoraro 9, Salvato 7, Tantardini 6, Canavesi 11, Tornese 25, Brisio 12. All: Zanotti

Partita infrasettimanale contro Oleggio, avversario ostico. Riportando alla memoria la partita all’andata, nella quale i nostri si erano ben comportati, alla vigila c’era il sentore di un match equilibrato con gli ospiti che partivano favoriti. Sensazioni che sono state totalmente smentite con la palla a due iniziale. I nostri hanno subito perso un paio di brutti palloni che hanno propiziato il primo break dell’incontro in favore degli ospiti. La panchina di casa prova a rimediare con una sospensione, ma gli effetti sperati non si materializzano, anzi la situazione precipita e al termine del primo periodo la partita pare già indirizzata. Nel secondo quarto la reazione dei locali c’è e, complice anche un piccolo calo degli oleggesi, i collegiali piazzano un break di 11-0 che riporta i locali in partita. Purtroppo, questo non è sufficiente a chiudere il gap e all’intervallo lungo il passivo a tabellone è ancora pesante. Il peggio sembra passato ma, purtroppo, non è così. Al rientro in campo gli ospiti partono a “bomba” e una distratta difesa novarese non riesce a mettere le briglie all’attacco ospite che trova punti a raffica. Il passivo a tabellone si fa veramente pesante. Il quarto e non decisivo periodo prosegue sulla falsariga del precedente complice anche una sensazione di impotenza da parte dei novaresi e la partita si trascina stancamente ad un epilogo negativo. Il punteggio finale rappresenta una dura lezione che fa male al morale e alla testa.

Questa sconfitta deve fungere da stimolo per giocatori e staff tecnico, con la speranza di iniziare un percorso di crescita tecnica e mentale che non ci faccia staccare la spina quando le cose vanno male.

SS