Oggi partita che si prevede molto tosta per il College che gioca a Piossasco contro l’Auxilium del totem Gianni Asti. Partita che nel girone di andata era stata molto combattuta e aveva visto soccombere i nostri solo dopo un tempo supplementare.
Partita che inizia con grande intensità su ambo i lati del campo e che vede i nostri dominare su tutti e due i lati del campo con continuità e con buone percentuali al tiro per tutto il primo quarto che si conclude 23-14 a favore degli agognini.
Il secondo quarto comincia esattamente come era finito quello precedente, ovvero il college che conduce la partita e l’auxilium che arranca per cercare di restare in scia agli avversari e non permettere ai nostri di allargare il divario di punteggio. Nonostante gli sforzi dei piossaschesi i nostri arrivano ad avere anche 20 punti di vantaggio e sembra che possano anche aumentare il vantaggio, ma mai impressione fu meno azzeccata, infatti i nostri verso la fine del secondo quarto cominciano a perdere una quantità industriale di palloni, alcuni veramente in maniera fantozziana, appena l’auxilium comincia ad accennare un pressione a tutto campo. Cosi i torinesi riprendono fiducia e riescono a restare in partita e si va all’intervallo con il tabellone che recita: Auxilium 28 – College 43
Il terzo quarto comincia purtroppo per noi come era finito il secondo, ovvero con i nostri che continuano a perdere tanti, troppi palloni e tutto questo si ripercuote soprattutto in attacco dove i nostri non segnano quasi mai (chiuderanno il quarto a quota 8 punti). I ragazzi del college sembrano aver perso tutte le energie ed arrancano su entrambi i lati del campo nonostante l’ampia rotazione effettuata anche nei primi due quarti da coach Lazzarini. Il terzo quarto si conclude 44 a 51 per i nostri, ma con l’auxilium in piena rimonta ed i nostri che a stento si reggono sulle gambe.
L’ultimo quarto comincia e subito l’auxilium si fa sotto e per un paio di minuti le squadre giocano punto a punto fino a che l’auxilium da una brusca accelerata e arriva ad avere 9 punti di vantaggio a meno di 3 minuti dalla fine. Timeout chiamato da Lazzarini che carica i suoi emotivamente nella speranza che trovino quelle energie extra che servirebbero a ricucire lo strappo. Energie che i nostri con carattere e orgoglio trovano e riducono lo strappo a solo 1 punto con 30 secondi da giocare, ma il possesso della palla agli avversari che subiscono fallo e realizzano solo il secondo tentativo. + 2 per l’Auxilium con 5 secondi sul cronometro per arrivare dall’altra parte del campo e tentare la fortuna. Se ne assume la responsabilità, come all’andata, Massara e come all’andata è bravo e furbo a trovare il fallo sul tentativo da tre punti. Quindi a tempo scaduto Massara tirerà tre liberi, e se li segna tutti il College vince. Ma il sogno si infrange al primo tentativo fallito, quindi adesso c’è da sperare che segni i restanti due per giocare il supplementare. Massara riesce a realizzare gli altri due tiri liberi e quindi si giocherà un tempo supplementare. Il punteggio alla fine del quarto dice 64 pari.
Inizia così il tempo supplementare che vede le due squadre molto stanche e che sbagliano molti tiri, si arriva quindi a 40 secondi dal termine con le due squadre in parità a quota 67 e palla in mano nostra. Azione ben eseguita, ma Tartaglia sbaglia da sotto canestro il layup del vantaggio, quindi i torinesi catturano il rimbalzo e corrono in attacco per l’ultimo tiro. Palla che carambola fuori, ma la rimessa dal fondo è per l’auxilium con 3 secondi alla sirena. Palla che dalla rimessa viene immessa nel centro dell’area ad un giocatore dell’auxilium liberato grazie ad un blocco che la nostra difesa non ha chiamato e quindi Tartaglia è costretto a commettere fallo su tiro per evitare un appoggio semplice all’avversario. Gli avversari fanno 2 su 2 e sul cronometro restano 2 secondi scarsi alla sirena. Coach Lazzarini chiama minuto per disegnare lo schema del tiro finale e per far avanzare la rimessa in zona d’attacco. Purtroppo però i nostri sbagliano la rimessa e consegnano palla e vittoria ai piossaschesi.

Così come all’andata, anche al ritorno il College esce dal campo sconfitto al supplementare e con tanti rimpianti. Il quarto posto, che porterebbe all’interzona, ormai sembra impossibile da raggiungere a meno che non succeda un miracolo, e non so voi, ma io non credo nei miracoli!

AUXILIUM AGNELLI – COLLEGE BASKETBALL 69 – 67 dts1 (14-23)(28-43)(44-51)(64-64)

AUXILIUM AGNELLI – D’Onofrio 14, Carà, Girardi 5, Roselli 1, Riolo 2, Ferraro 15, Piumatti 7, Sterpellone 6, Consolmagno 13, Pacifico 6, Spagnuolo. Allenatore: Asti

COLLEGE BASKETBALL – Iannacone 11, Sartor, Massara 16, Pescangegno, Martelli 3, Ottina, Bizzetti n.e., Pioppi 4, Pozzi 22, Brustia 6, Tartaglia 5. Allenatore: Lazzarini