Non era sicuramente il momento più semplice della stagione per il College Basketball, che ieri sera affrontava al Palacadorna la Lettera 22 Ivrea, dopo la sconfitta della scorsa settimana sul campo di Pino Torinese e con la consapevolezza, certamente non piacevole, di dover rinunciare ad un giocatore importante come Stefano Leva.

Con queste premesse, fondamentale per i ragazzi di coach Di Cerbo ritrovare velocemente il feeling con la vittoria, per dare morale e dimostrare di essere una squadra capace di affrontare anche periodi come questo; i padroni di casa infatti giocano una buonissima partita contro Ivrea, comandando di fatto dall’inizio alla fine, con qualche calo (da limitare) qua e là, ma comunque dimostrandosi in controllo del match e superiori agli avversari.

La partenza è decisamente sprint, toccando anche le dieci lunghezze di vantaggio grazie ai canestri di Zanoli e Crusca, particolarmente ispirati (soprattutto il secondo). Anche all’intervallo lungo la Univer FlavourArt si trova sul + 10, ma ad inizio ripresa le cose cambiano. La formazione di coach Di Cerbo non riesce a creare un vero break importante che possa chiudere, ma nel terzo quarto sembra essere il momento giusto e i locali scappano anche fino al + 15; in questo caso sono molto bravi i torinesi, che non ci pensano minimamente a mollare e tornano a contatto, fino al -4 del 30′.

Nell’ultimo quarto però la difesa dei collegiali si ricompatta decisamente e anche grazie ad un positivo Facchin, Giadini e compagni riescono finalmente a creare il solco decisivo e possono festeggiare la vittoria.

College Borgomanero – Lettera 22 Ivrea 67-53

(24-16, 36-26, 48-44)

Borgomanero: Giadini 13, Facchin 8, Gay 2, Dongiovanni ne, Merlo 4, Cozzi 4, Bainotti, Zanoli 9, Airaghi, Crusca 23, Okeke 4, Brustia. All. Di Cerbo

Ivrea: Montauti, Monfroglio 2, Tampellini 15, Cambursano 3, Stodo 11, Burrone 2, Ramella 15, Fancelli 5, Castello, Ferraris. All. Cossavella