Trasferta insidiosa sabato sera per la Univer FlavourArt, ospite sul parquet della Pallacanestro Ciriè. La formazione di coach Di Cerbo non gioca una gran partita, e fin da subito il match prende una piega non troppo positiva, con i padroni di casa che sembrano averne di più; nella prima frazione di gioco i collegiali riescono comunque a “limitare” i danni e chiudono sul 17-16 dopo 10′.

Le difficoltà più serie vengono a galla nel secondo quarto, con le due squadre che trovano il canestro con pochissima continuità, ma nella sfida tra chi segna di meno è purtroppo proprio il College ad avere la meglio, mandando a referto la miseria otto punti in tutto il periodo e andando così all’intervallo lungo sul -6;

Anche nella ripresa prosegue la gara in perenne rincorsa da parte della Univer FlavourArt, che proprio non riesce a scuotersi, mentre i torinesi continuano a mantenere il controllo della gara e a rimanere avanti, come per tutti i primi 20′, nel punteggio. Cozzi e compagni toccano il fondo proprio nel terzo quarto, scivolando sino al -11 e a complicare ulteriormente la situazione è l’infortunio al ginocchio che toglie dalla gara Stefano Leva.

Le due squadre entrano nell’ultima frazione di gioco con Ciriè avanti di sette lunghezze, ma è proprio nella fase conclusiva del match che emergono il carattere e i grandi attributi dei ragazzi di coach Di Cerbo. Trascinati dall’esperienza di Giadini e da capitan Cozzi il College si chiude ottimamente in difesa, concede solo 9 punti in tutto il quarto agli avversari e recupera punto dopo punto lo svantaggio; alla grande difesa di squadra si aggiungono i canestri decisivi di Airaghi, Crusca e del giovane Gay e la rimonta è servita: vince la Univer FlavourArt 54-59.

Pall. Cirié – College Borgomanero 54-59
(17-16, 30-24, 45-38)
Cirié: Berta 13, Passeri 3, Cavallero 5, Ottone, Vevoto ne, Corrado 6, Piatti 4, Ferrone, Autelli, Perino 6, Vercellino 10, Martoglio 7. All. Pistol
Borgomanero: Giadini 16, Facchin 2, Gay 6, Dongiovanni ne, Merlo, Cozzi 8, Bainotti, Zanoli 7, Airaghi 9, Crusca 8, Leva 3. All. Di Cerbo