Ieri sera il College Basketball affrontava al Palacadorna il Rouge et Noir Aosta, per la prima giornata del girone di ritorno. Sulla carta una partita semplice per i ragazzi di coach Stefano Di Cerbo, contro una formazione che fino a quel momento aveva ottenuto appena due punti, ritrovandosi all’ultimo e solitario posto in classifica.

Fin dai primi minuti la netta differenza di potenziale tra le due squadre è evidente, e nonostante la Univer FlavourArt non brilli particolarmente, riesce a chiudere la prima frazione di gioco sul + 11, ma soprattutto concedendo la miseria di cinque punti agli ospiti.

A partire dal secondo quarto coach Di Cerbo decide di preservare Leva e Giadini, che non faranno più parte della gara; i giovani padroni di casa si rilassano troppo però e piano piano Aosta riesce a rientrare in partita, sfruttando un atteggiamento difensivo degli agognini non sempre impeccabile e qualche errore dovuto a poca concentrazione di troppo. Nonostante gli “scivoloni” Borgomanero va all’intervallo con un rassicurante 31-20, ma è nella ripresa che chiude definitivamente i conti.

Infatti al rientro dagli spogliatoi la Univer FlavourArt alza il livello della propria intensità difensiva e nonostante in attacco le percentuali non siano eccelse, concede solo nove punti nel terzo quarto agli avversari ed entra negli ultimi 10′ di gioco, a partita ormai chiaramente decisa, sul +17.

Uno scatenato Zanoli colpisce con una raffica di triple la difesa avversaria proprio nel quarto periodo di gioco, aumentando ulteriormente lo scarto tra le due squadre e trascinando il College alla netta vittoria finale 68-40, che non vale solo per consolidare e mantenere il secondo posto solitario in classifica, ma anche per avvicinarsi, a -2, alla capolista Fossano, fermata per la prima volta in stagione sul campo di Carmagnola.

College Borgomanero – R. et N. Aosta 68-40
(16-5, 31-20, 46-29)
Borgomanero: Giadini, Facchin 2, Gay 5, Dongiovanni, Merlo, Cozzi 4, Bainotti 3, Zanoli 32, Berardi 3, Airaghi 2, Crusca 17, Leva. All. Di Cerbo
Aosta: De Riccardis 10, Gasperin 6, Polin 5, Cosentino 7, C. Lucchi 2,  Maglione, Plati, Capriglione 6, Marsilio 4. All. Ranuzzi