Buona la prima per l’Univer FlavourArt College, che sull’ostico campo della Rouge et Noir Aosta riesce ad imporsi per 44-52 e a conquistare così i primi due punti della nuova stagione.

Non si può certamente scrivere di una partita entusiasmante e spettacolare, ma al contrario di una gara che ha messo in luce ancora tutti i limiti di squadre ancora in fase di crescita e all’inizio di un percorso. Nonostante questo però, i ragazzi di coach Di Cerbo hanno avuto il merito di condurre l’incontro per tutto l’arco dei quaranta minuti, senza mai dare l’impressione di non avere il controllo del match e dimostrando voglia di vincere sin da subito.

Non sono mancati errori su entrambe le metà campo di gioco e un ritmo molto basso ha di fatto condizionato enormemente l’attacco degli ospiti, che sicuramente privilegiano un basket di corsa e dai ritmi decisamente più elevati di quanto visto ieri sera sul campo del Rouge et Noir. Resta comunque l’importanza di aver ottenuto il primo referto rosa stagionale alla prima occasione utile e oltretutto in trasferta su un parquet storicamente non considerato tra i più semplici.

Questo il commento a caldo del Direttore Generale Federico Ferrari: “Indubbiamente quella di stasera non è stata una partita indimenticabile, anzi a tratti veramente brutta. Il ritmo molto basso ci ha condizionato negativamente in attacco, ma siamo stati ad avere praticamente sempre il controllo della gara, che forse poteva essere chiusa con più largo anticipo. Ma va bene così, era la prima ed era importante tornare a casa con i due punti in classifica.”

Prossimo appuntamento fissato per sabato 27 settembre alle 21.15, con il College che ospiterà al Palacadorna la Pallacanestro Ciriè.

 

Rouge et Noir Aosta – Univer FlavourArt College 44-52

(8-10; 21-29; 32-44)

Facchin 2, Dongiovanni n.e, Merlo 4, Cozzi 6, Bainotti 2, Zanoli 15, Airaghi, Crusca 11, Giadini 6, Leva 6, Gay n.e. All: Di Cerbo

 

De Riccardis 7, Polin 4, Gasperin 7, Cosentino 6, Maglione 7, Plati n.e, Bitto 6, Marsilio 5, Garatti, Ascenzi 2. All: Ranuzzi