Virtus Verbania – Borgomanero Sporting 72-85
(19-30, 37-46, 51-65)
Verbania: Motetta 16, Mai 3, Maffi 11, Girardi, Realini 14, Lunati 15, Fanchini 4, Gaboardi 5, Norin 4.
Borgomanero Sporting: Nici 11, Stanzani 18, Carnelli ne, Gioria 3, Zanetta 1, Cavagna 18, Villa 8, Covolo 4, Ragazzoni 7, Gigo, Tosalli 15. All. Novarina

Borgomanero Sporting – Pol. San Giacomo Novara 67-64
(28-11, 44-37, 53-50)
Borgomanero Sporting: Nici 7, Carnelli 5, Gioria 1, Zanetta 3, Cavagna 25, Vitale 3, Ragazzoni 4, Gigo 19, Jaia. All. Novarina
San Giacomo Novara: Bruno 18, Marsili 11, Fois, M. Gallina 7, Testa ne, Minocci 10, Farolfi 3, Dia Serigne 8, Maderna 7. All. Valenti

Inizia con una doppia vittoria il girone di ritorno dello sporting, prima corsara a Verbania e poi vincente in un tribolato match con San Giacomo Novara.
Contro Verbania la compagine agognina è in grande spolvero ed i 30 punti nel solo primo quarto sono assoluto record; di fatto la partita non è mai in discussione, dopo l’allungo dei primi 10′ il match è sempre in controllo, anzi nel secondo tempo a 5′ dalla fine Borgomanero raggiunge anche i 20 punti di vantaggio sancendo la fine dell’incontro.
Contro San Giacomo si ritorna tra le mura amiche del PalaCadorna, per uno scontro sulla carta più facile, ma proprio la tranquillità mentale gioca un brutto scherzo ai padroni di casa, che così come contro Verbania partono a razzo con un 28-11 nel primo quarto; di colpo qualcosa però si spegne e Novara rimonta punto su punto arrivando anche al sorpasso nell’ultimo periodo, qui però una buona gestione di palla consente allo Sporting di riportarsi in vantaggio e controllare la partita.
Prossimo incontro ad Omegna venerdì 5/02 alle 21.15 contro Gravellona