Nel weekend appena trascorso si è venuta a creare una situazione molto spiacevole che poco ha a che fare con lo sport e con i giovani.

College Basketball vuole illustrare ai propri tesserati e ai sostenitori i fatti, per il bene della pallacanestro e dello sport giovanile.

Era in programma, in data 28 aprile 2019, una partita di campionato FIP under 13 élite tra Novara Basket e Pallacanestro College Basketball. 

A causa di una sovrapposizione di impegni (la nostra squadra U13 era impegnata in un torneo in concomitanza a Pavia), College Basketball ha chiesto a Novara Basket uno spostamento della gara nei modi e nei tempi previsti dal regolamento, chiaramente coprendo le spese che la Federazione richiede per effettuare tali operazioni.

Purtroppo, questa abituale richiesta che avviene molto spesso tra società, non è stata accolta da Novara Basket, che ha comunicato a College Basketball l’indisponibilità delle proprie strutture. 

Per non mancare di rispetto agli organizzatori del Torneo di Pavia, abbiamo chiesto alla Federazione di intervenire. Purtroppo, nonostante i tentativi effettuati, la risposta di Novara Basket è stata ancora una volta negativa.

Ognuno, ovviamente, è libero di prendere le proprie decisioni. Tuttavia, in parecchi anni di attività, College Basketball ha sempre concesso e ottenuto spostamenti se fondati da motivazioni serie, e, soprattutto, se volti a far si che i ragazzi possano giocare più partite possibili, riuscendo sempre ad incastrare gli impegni di tutti i calendari.

Abbiamo spostato partite con società blasonate di Serie A1 e con società amatoriali di Promozione.

Non aver avuto la disponibilità da parte di Novara Basket ci è sembrato assurdo, ma questo è quanto. 


Data la non disponibilità di Novara Basket, College Basketball ha informato la Federazione secondo i regolamenti che avrebbe esercitato l’opzione di “Rinuncia preventiva”: questo comporta che la gara venga annullata, che College Basketball dovrà pagare una multa e Novara Basket avrà vinto 20-0 a tavolino la suddetta gara under 13.

Lasciamo volentieri la vittoria e i due punti in classifica, purtroppo rimane il dispiacere di aver perso un’occasione per far giocare i ragazzi e per non screditare questo meraviglioso sport.
 

Rammaricati, nostro malgrado, ci scusiamo con i nostri ragazzi dell’under 13 per l’accaduto.N