dng

Dopo i piccoli miglioramenti fatti intravedere settimana scorsa contro Cap Genova, la formazione allenata da coach Maurizio Giadini era chiamata ieri sera a nuovi passi in avanti, questa volta nel match casalingo contro Casale Monferrato. La gara d’andata fu, senza mezzi termini, la peggior gara stagionale disputata dai collegiali, motivo in più per scendere sul parquet con motivazioni extra. L’inizio di gara sembra essere un po’ complicato per la Univer FlavourArt, che va sotto nel punteggio e chiude sul -7 la prima frazione di gioco, ma le facce sono comunque quelle giuste; infatti già nel secondo periodo lo svantaggio accumulato inizia a diminuire e i padroni di casa giocano con la giusta intensità difensiva e una grande voglia di conquistare il referto rosa. I sette punti da recuperare, all’intervallo lungo diventano solamente due e nel terzo quarto arriva il grande break dei locali; i ragazzi giocano nel modo giusto, con il giusto approccio sia sul piano fisico che mentale, determinati, ma ancor più importante è la capacità di non lasciare spazio all’individualità ma di giocare da vera squadra, aiutandosi su entrambe le metà campo di gioco. La truppa di Giadini entra negli ultimi 10′ di gioco sul +9, e nonostante le reazione di Casale e il veloce recupero dello svantaggio, sono bravi i padroni di casa ad avere la forza mentale di non lasciarsi “sfuggire” la partita e a conquistare così un referto rosa certamente meritato e ottenuto da vera squadra.

College Borgomanero – Junior Casale 82-76
(12-19, 28-30, 52-43)
Casale: Dell’Aira 10, F. Valentini 9, L. Valentini 25, Giovara 6, Rattalino 11, Secco, Yalli, Rovina , Giromini 3, Denegri 10, Ghezzi 2, Cometti. All. Valentini
Borgomanero: Facchin 10, Gay 25, Zanoli 21, Airaghi 6, Crusca 4, Okeke 16, Bainotti, Buldo ne, Dongiovanni ne, Brustia, Pioppi ne, Merlo ne. All. Giadini