Palmieri

College Borgomanero – Pall. Biella 50-60(11-11, 33-34, 44-49)Borgomanero: Iannacone 12, Sartor 2, Massara 8, Pescangegno, Martelli 4, Ottina, Bizzetti, Pozzi 16, Tartaglia 4, Merlotti 4, Meistro. All. LazzariniBiella: Bergamaschi 12, Guzzon, Tua, Galliano 8, Fantini 2, Dell’Aira 10, Caroli 2, Bertotti 9, Pavone 4, Ouro Bagna, Gatti 13. All. Monciatti

Oggi al Pala Bonfa partita importante e dura per i nostri ragazzi, si gioca contro Biella.
Il College non può contare su Brustia(convocato con la C), Pioppi e Berardi infortunati. A Biella mancano giocatori importanti come Pollone e….. ;  ma passiamo a parlare di quello che ci interessa, ovvero il basket giocato.
Primi quarto molto equilibrato dove le difese fanno la voce grossa e infatti si arriva al primo mini-intervallo su un punteggio di 11 pari. Nel secondo quarto gli attacchi cominciano a girare meglio e la partita aumenta di ritmo con le due squadre che provano ad imporre ognuna il proprio ritmo ma riuscendoci poco e in maniera discontinua, con le squadre che arrivano ad avere anche due/tre possessi di vantaggio ma che falliscono nel provare un allungo decisivo; si arriva così all’intervallo lungo con le squadre separate da un solo punto: College 33 – Biella 34.
Le squadre tornano in campo per disputare il terzo quarto e coach Lazzarini decide di schierare subito una zona 2-3, provano a dare una scossa tattica alla partita. La mossa di coach Lazzarini paga e il college rimane in partita per quasi tutto il terzo quarto. Sul finire del terzo quarto però si nota un netto calo fisico da parte dei nostri che sembrano non avere più energie. A questo punto Biella prende in mano la partita e comincia a dettare il proprio ritmo, ma per fortuna dei nostri corre in nostro soccorso la sirena di fine terzo quarto che ci permette di riprendere fiato. A fine terzo quarto College 44 – Biella 49.
L’ultimo quarto comincia sulla falsa riga di quello precedente, ovvero con biella che prova a dettare il ritmo della partita e i nostri che arrancano ma che riescono comunque a resistere agli assalti degli avversari.
Riescono a resistere fino a che all’improvviso durante un’azione difensiva Merlotti si accascia a terra urlante e piangente mentre si tiene il ginocchio sinistro, ricordo a tutti che il ragazzo è appena rientrato dopo un infortunio dovuto alla rottura del crociato dello stesso ginocchio, quindi lascio a voi cosa i presenti abbiano potuto immaginare a quella vista. Gli arbitri interrompono la partita e fanno uscire il giocatore infortunato. A questo punto si può riprendere con la partita.
I nostri ragazzi ormai non hanno più energie e mettiamoci anche che si siano presi un bello spavento guardando l’infortunio accorso al proprio compagno, come è normale che sia, non riescono più a giocare una pallacanestro decente e subiscono gli assalti di Biella, che come i nostri però spreca tantissimo in attacco e riesce a creare il divario decisivo grazie ai rimbalzi offensivi, dove ci surclassano letteralmente nell’ultimo quarto. Alla fine il tabellone dice: College 50 – Biella 60.
Va dato merito ai nostri per aver tenuto, per la maggior parte dell’incontro Biella punto a punto, ma c’è da anche da dire che se i nostri ragazzi si allenassero decentemente (cosa che succede di rado), non dico che l’avrebbero vinta ma avrebbero potuto lottare per la vittoria fino all’ultimo secondo.
Ma questo è il mio modestissimo parere.