Un gremito PalaCadorna non riesce a sortire gli effetti sperati: il derby novarese va a Trecate, che al cospetto dei giovani collegiali fa valere tutta la propria esperienza e fisicità imponendosi con un deciso 74 a 91.

Il match si apre con Trecate che mette fin da subito in ritmo Romano, sempre troppo libero sugli scarichi. I novaresi colpiscono con continuità nel cuore della difesa biancoblu, ma i collegiali nell’altra metà campo riescono a produrre buon gioco, chiudendo il primo quarto avanti 23-21. Nel secondo quarto sale di colpi Trecate: gli ospiti aprono il fuoco da fuori con Peroni e da vicino con Danelutti, College non regge l’impatto subendo troppi canestri facili da vicino, mentre in attacco la palla smette di circolare e trovare punti diventa complesso, alla pausa lunga è 40 a 50 per i rossoblu. Strepitosa uscita dagli spogliatoi del College: 7-0 di break e Trecate viene costretta al timeout. La forza d’inerzia sembra invertirsi, ma dopo il minuto di sospensione Trecate si dimostra squadra cinica e compatta, siglando un contro-break di 10 a 0. Ielmini interrompe il momento negativo del College, ma l’atteggiamento dei biancoblu è tutt’altro che propositivo. Trecate trova tanti canestri facili sulle numerose perse del College, che solo ad inizio quarto periodo prova una timida reazione. Capitan Airaghi (19 + 16 e 40’ in campo), lotta vicino a canestro, ma non basta. Ora serve un cambio di passo: credere in se stessi e dimostrare tutto il lavoro che si fa in settimana. Questo 74 a 91 ci deve servire per trovare una reazione, una motivazione in noi stessi, per dimostrare il vero valore di un gruppo assai giovane, ma con molte più potenzialità di quelle che sta mostrando.

Forza ragazzi, forza College. 

COLLEGE BASKETBALL – BC TRECATE 74-91

(23-21; 40-50; 57-72 | 23-21; 17-29; 17-22; 17-19)

College: Ielmini 8, Ferrari, Piscetta 9, Giustina ne, Boglio 3, Segala 13, Okeke, Airaghi 19, Ghigo 3, Mraovic 20. All Di Cerbo

Trecate: Caneva 16, Danelutti 19, Tilliander 2, Appendini 6, Bernardi 2, Varone 1, Bottacin 2, Romano 15, Cedrati 3, Pollione 2, Nicolini 7, Peroni 16.