Borgosesia – College 73-54 (18-13; 15-14; 13-14; 27-15) 

 

Come è stato per tutto il campionato giocato fino ad oggi, anche a Borgosesia si sono evidenziati i soliti problemi di tenuta mentale e di concentrazione, vanificando a 4′ dalla fine tutto il buon lavoro fatto fino a quel momento.

 

I novaresi si presentano in otto nell’affascinante cornice del Loro Piana di Borgosiesia a causa delle numerose defezioni legate alle più svariate motivazioni e malgrado questo tengono il campo egregiamente sotto la pressione messa in atto dalle aquile locali che nel primo quarto hanno un primo piccolo allungo.

 

Il secondo quarto vede l’entrata in partita vera dei collegiali che riescono a ripartire in contropiede chiudendo il primo tempo sempre in scia agli avversari (-6) che malgrado tutto non riescono a sferrare il colpo definitivo per la vittoria.

 

Il secondo tempo si apre con qualche difficoltà realizzativa che sono seguite poi da ottime ripartenze che esaltano la corsa dei velocisti novaresi, pur non riuscendo a farli avvicinare in modo significativo nel punteggio.

 

L’ultimo quarto si apre con una grande vena difensiva fatta di ottimi raddoppi e ripartenze che fruttano la parità a 4′ dalla fine ed è a quel punto che l’interruttore mentale si spegne improvvisamente.

 

Fine dell’attenzione difensiva, fine delle ripartenze e canetri facili degli avversari portano alla rinuncia completa della voglia di proseguire verso un possibile punto a punto finale.

 

Il piccolo alibi di essere in otto rimane tale e non deve essere utilizzato per assolversi in quanto è nei momenti importanti delle partite che deve uscire lo spirito vincente di una squadra.

 

 

Borgosesia

 

Vercelli 2, Mazzola 7, Perucca 4, Barberis 7,Galli 2, Bordignon 11, Ramirato 4, Vardia 16, Gerico, Vietti 16, Basso 2, Scansetti 2. – All. Gagliardini – Cerri

 

 

College Novara

 

Ruffa 17, Savoini 13, Laurini 6, Garavaglia 8, Cicala 9, Cannistrà 1, Rigo, Provinelli. – All. Scaglia