Esce con una sconfitta il College Basketball dal campo di Carmagnola, al termine della prima giornata di campionato. Per la squadra di coachDi Cerbo una partita dalla doppia faccia, una piuttosto negativa nella prima metà di gara e una sicuramente molto più positiva nella seconda parte. Il primo quarto ha visto gli ospiti rimanere a contatto e chiudere sotto di appena tre lunghezze, ma nella seconda frazione di gioco i padroni di casa hanno provato a costruire un break importante per indirizzare in modo definitivo l’andamento della gara. L’Univer FlavourArt scivola oltre la doppia cifra di svantaggio ma quel che più preoccupa l’allenatore è un atteggiamento remissivo e incapace di mettere sul parquet la grinta necessaria. All’intervallo lungo il punteggio è sul 42-32 e la strada verso la vittoria sembra davvero in salita.
Sicuramente negli spogliatoi coach Di Cerbo non si è mostrato soddisfatto e avrà motivato a dovere tutti i giocatori presenti in quel di Carmagnola; la dimostrazione più evidente è un notevole cambiamento, in positivo, emerso fin dai primi minuti della ripresa, con gli ospiti molto più aggressivi e convinti di poter tornare a Borgomanero con i primi due punti della stagione. Tutti gli elementi a disposizione dello staff tecnico entrano in campo e provano a dare un contributo alla causa, nonostante l’inesperienza rispetto a un gruppo molto più “navigato” come quello allenato da coach Gili. Accorciate le distanze e chiuso il terzo quarto di gioco sul -5, il tentativo di rimonta degli ospiti prosegue, completandosi a poco dalla fine con la fondamentale tripla di un positivo Maioni, che firma dalla lunga distanza il tanto atteso pareggio. Dopo aver impattato con merito, gli agognini tornano sul -2, ma ad una manciata di secondi dalla fine riescono a costruire un buon tiro da tre punti che varrebbe la vittoria, ma la palla esce e con lei si infrangono le speranze di vittoria.

Queste le parole di coach Stefano Di Cerbo al termine della gara:
“Siamo partiti male, giocando con convinzione, bloccati e non riuscendo a mettere in pratica quello su cui ci prepariamo da qualche settimana. Nel secondo tempo sicuramente è andata molto meglio, ci siamo tolti un po’ di pressione di dosso e siamo riusciti ad entrare in campo con un atteggiamento diverso. Siamo stati molto più aggressivi e convinti, esprimendo il basket che volevamo. Abbiamo avuto tra le mani un eccellente tiro per vincere la partita e quindi ovviamente adesso, a caldo, è normale che ci sia un po’ di delusione. Torniamo a casa con la consapevolezza di essere sulla strada giusta, anche se abbiamo ancora molto da lavorare in palestra per fare in modo che la mentalità vista nel secondo tempo diventi una costante per tutto l’arco dei quaranta minuti.”

Basket Carmagnola – Univer FlavourArt College 72-69
(18-15;42-32;52-47)
Carmagnola: Dho, Chiri, Fornuto 11, Masola, Mudadu 12, Campanelli 14, Secco, Vaschetto, Breusa 10, Turetta 9, Roncarolo 9, Giustetto 7. All. Gili.College: Facchin, Motti 3 , Pilla 5, Merlo 1 , Maioni 8, Cozzi 13,  Giadini 15, Bainotti, Zanoli 2, Airaghi, Crusca 7, Scaglia 15. All. Di Cerbo