Lascia l’amaro in bocca, ma ci dà anche una bella lezione la sconfitta di ieri sera contro Vado. Il College infatti, dopo aver toccato persino il +20, si addormenta; Vado ne approfitta per ribaltare l’inerzia dell’incontro e rimontare sino al 69 a 71 finale.

Partita dai due volti quella del College Basketball di coach Di Cerbo, che dopo un avvio contratto in cui a fare la partita è Vado riesce a sciogliersi, alzando l’intensità di gioco in un secondo periodo pressoché perfetto. Non bastano nove minuti di buona pallacanestro però, e i ragazzi lo scopriranno a fine serata. Nel secondo tempo è black out per i collegiali: Vado cambia faccia, mentre Borgomanero stacca la spina in difesa e – conseguentemente – non trova più fiducia in avanti. Una volta rientrata a contatto Vado sfrutta con efficacia il momento positivo beffando nel finale il College.

Questa è l’interzona, ogni minimo calo viene pagato a caro prezzo e così, come nel primo tempo Vado era sprofondata a -20, la disattenzione e la superficialità mostrate nel secondo tempo hanno condannato i biancoblu, che ora avranno una settimana di allenamenti prima di tornare in campo mercoledì, alle ore 21.00, sul campo del PalaFerraris di Casale.