Secondo successo in altrettante giornate per la Novipiù, che supera la formazione romena di Oradea e continua il suo solido cammino in EYBL! I biancoblu con la vittoria di questa mattina consolidando la seconda piazza nel Girone A con cinque vittorie in sei partite disputate, alle spalle della sola Levice (imbattuta). La qualificazione ai playoffs è davvero a un passo!

La partita

Nella seconda giornata della tappa romana dell’EYBL la Novipiù scende in campo dopo non aver avuto neanche il tempo di digerire la colazione. Alle 8:30 infatti si alza già la palla a due della sfida contro Bihorul CSM Oradea.

I due quintetti vedono scendere in campo Bertino, Ferrari, Ghigo, Sirchia e Corgiat per i biancoblu (con Okeke a riposo preventivo per un fastidio ad un polpaccio), Rogojan, Nastrut, Marinau, Bembea e Sandor per i gialloblu.

Sirchia riprende il discorso da dove lo aveva interrotto ieri sera: tripla ed è 3-0. Bertino e Ghigo a ruota si fanno trovare pronti a rispondere a Bembea e Nastrut: 8-6. Oradea segna un paio di canestri facili e prende l’inerzia. Ancora la coppia Bembea-Nasturt piazza un mini-break per il vantaggio romeno: 9-13. La risposta italiana non tarda ad arrivare, però, e soprattutto in difesa sale l’intensità dei ragazzi di Di Matteo. Ghigo e Morando agganciano, Semeghini allunga: sul 17-13 è time out gialloblu. I biancoblu, tuttavia, continuano a premere sull’acceleratore e dopo una stoppata si distendono in transizione per il 19-13 che chiude la prima frazione.

Nasturt accorcia in avvio di secondo periodo (-4), ma Ferrari con il suo classico arresto da sinistra verso il centro è una sentenza: 21-15. Oradea aumenta e non di poco la propria aggressività difensiva, la partita si sporca e i contatti si sprecano. La Novipiù inizia a faticare a organizzarsi e gli avversari ricuciono: sul 23-21 Di Matteo ferma tutto. Corgiat riesce a interrompere l’emorragia e Sirchia in un amen riallontana i transilvanici: 28-21. Dalla lunetta i gialloblu tornano a -5, ma la pressione aggressiva romena offre a Bertino lo spazio per arrivare a realizzare il nuovo +7. Poi, due azioni-fotocopia di Corgiat con una buona palla recuperata e relativo contropiede per la prima volta spezzano il match: 34-23. A sei secondi dall’intervallo la sfera è nelle mani italiane e Ghigo si proietta a canestro, sbaglia il lay-up, ma Ferrari raccoglie il rimbalzo e sulla sirena fissa il 36-23 dell’intervallo!

Nei primi cinque minuti di ripresa la Novipiù prende le redini della contesa. Ghigo, Corgiat e Ferrari inaugurano infatti il secondo tempo con un 10-0. Poi Sirchia gela Oradea con la tripla del 49-23. Arriva un time out ed a ruota arriva anche il primo canestro nella frazione per i romeni: 49-25. I gialloblu muovono ancora lo score in contropiede, tuttavia Sirchia spegne le speranze di rimonta e Bertino e Mandelli fanno altrettanto: 60-30. A chiudere la frazione è la giocata da tre punti di Bembea che arriva, però, troppo tardi.

L’ultima frazione è una formalità, ma nessuno vuole regalare nulla. Scappini segna il +33, Marinau e Nastrut vogliono uscire a testa alta: con due azioni in contropiede Oradea risale 75-52. La Novipiù controlla, ma la reazione d’orgoglio avversaria tiene in equilibrio le ultime battute. I titoli di coda scorrono già sullo schermo, quando Semeghini segna il floater dell’83-58 e, poi, Mandelli chiude la contesa sull’87-58.

I ragazzi di Di Matteo centrano così un successo importante, che avvicina e non di poco la qualificazione ai playoffs della massima competizione giovanile continentale. L’assistant coach Matteo Mosso commenta così la prima parte della tappa romana: “Il livello delle squadre che abbiamo affrontato ieri ed oggi non è altissimo, ma siamo stati bravi a vincere. L’ambiente è buono, l’organizzazione è perfetta e lo staff di altissimo livello. Per quanto riguarda la sfida con Oradea, non è stata una bella partita, ma ora manca davvero poco per qualificarci ai playoffs. Le ultime due partite sono come delle finali e seppur le avversarie non sono sulla carta delle più temibili bisognerà dare il massimo. Intanto questo pomeriggio ci sarà modo di riposare un momento dopo due partite di fila, visitando un po’ il centro di Roma”.

Allora un buon meritato riposo questo pomeriggio per la Novipiù, prima di tornare in campo domattina per sigillare e il secondo posto e la qualificazione alla seconda fase. L’EYBL continua!

Pietro Battaglia

Tabellino:

Novipiù Torino: Sirchia 14, Ferrari 4, Ghigo 11, Bertino 9, Corgiat 16, Scappini 5, Bertola, Semeghini 10, Obakhavbaye, Okeke ne, Mandelli 8, Morando 10.

Bihorul CSM Oradea: Bembea 5, Marinau 16, Sandor 6, Nastrut 18, Rogojan, Vicas 6, Pop, Medesan 2, Porumb 1, Cret, Teodorof, Popescu 4.