La Novipiù continua a volare e nella terza giornata della tappa romana dell’EYBL cala il tris di successi, superando i serbi del Kosarkaski Klub Flash Beograd. I biancoblu dalla seconda frazione prendono il largo e non si voltano più indietro, confermandosi impeccabili anche nel terzo appuntamento all’ombra della cupola di Michelangelo.

La partita

Nella terza giornata della tappa romana dell’EYBL, sono i serbi del Kosarkaski Klub Flash Beograd gli avversari della Novipiù Campus Piemonte. 

I due coaches scelgono Zecevic, Marinkovic, Tankosic, Radivojevic e Peric di qua e Okeke, Ghigo, Sirchia, Ferrari e Semeghini di là per l’avvio.

Scambio di cortesie nei primi secondi (2-2), poi si prosegue in equilibrio con Sirchia a rispondere alla tripla di Marinkovic: 5-7. A seguire Tankovic dopo il rimbalzo in attacco finge di uscire dall’area, poi si gira e segna il 7-7. Okeke e Sirchia provano a imbastire un mini-allungo (9-13), anche se Peric ha un’altra idea: 12-13. Il pallino del gioco resta ad ogni modo sempre nelle mani piemontesi, il solo Marinkovic replica: 12-17. Negli ultimi trenta secondi della frazione sale in cattedra Morando con quattro punti che aprono la forbice al decimo minuto: 14-21.

Belgrado riduce subito le distanze nei primi istanti del secondo periodo (19-21), Sirchia però schiva l’abbordaggio: 22-28. Ferrari allunga e Bertola in contropiede si prende il tiro dai 6,75 m del 22-32. Arriva puntuale il time out serbo, ma Mandelli colpisce ancora: 22-34. Il KK Flash non riesce a disincagliarsi e Sirchia penetra e scarica in angolo per Bertola per il bis, che non arriva, ma arriva il rimbalzo dello stesso Sirchia che ne approfitta: 22-38. Coach Di Matteo chiede il pressing a tutto campo per far svoltare definitivamente il match e Bertola intercetta la sfera, mette a posto i piedi dall’arco ed ecco, adesso sì, che arriva il bis: 23-41! Prima della pausa lunga Brankovic cerca di tenere vivi i suoi e segna il 26-41 di metà partita.

I serbi nella ripresa riescono a resistere a -15 per qualche minuto, ma Ghigo e Ferrari siglano il 30-48. Intanto la difesa biancoblù è eccellente e sporca ogni passaggio. Dopo un’altra palla recuperata, Corgiat viene servito con il contagiri a tutto campo e arrotonda il margine a +20 (32-52). Peric segna la prima di due triple con cui Belgrado prova a rifarsi sotto (38-52), ma il Campus con un pressing asfissiante spegne subito gli entusiasmi balcanici: Bertino, Corgiat e, poi, Okeke in contropiede fissano il 38-60 sul tabellone. Duka mette a posto i piedi e segna ancora dalla lunga distanza per i suoi, ma Okeke sigilla la frazione sul 42-64.

Uno spumeggiante Mandelli si prende la scena del periodo conclusivo: 44-72. Il KK continua a litigare con il ferro e appena arriva a quota 46 Bertola e Ghigo colpiscono due volte dall’arco: 46-78. Ilic ribatte, ma Semeghini non si tira indietro dalla gara di triple: 52-81. La sfida è finita, ma ancora a pochi secondi dalla fine entrambe le squadre lodevolmente si tuffano su ogni pallone vagante e le due panchine applaudono dopo una corrida che si conclude con una palla contesa. La gara si chiude sul 52-84 con la terza vittoria consecutiva per la Novipiù.

Ancora una prova maiuscola permette ai biancoblu di avere ragione di un’avversaria sicuramente non irresistibile, ma che non ha lesinato sforzi e ha lottato fino alla fine. I ragazzi di coach Di Matteo conquistano con questo successo la matematica certezza di accedere ai playoffs, con il solido secondo posto nel Girone A.

Resta da onorare, però, ancora la sfida di domani mattina, contro i Danube Future Star per chiudere in bellezza la prima fase dell’EYBL.

Pietro Battaglia

Tabellino

Kosarkaski Klub Flash Beograd: Radivojevic 10, Tankosic 7, Peric 6, Marinkovic 6, Zacevic 2, Brankovic 7, Ilic 9, Nikolic ne, Duka 3, Bjelobkr, Kilibarda 2.

Novipiù Campus Piemonte: Sirchia 15, Ferrari 4, Ghigo 8, Semeghini 7, Okeke 11, Scappini, Bertola 9, Bertino 5, Bertino 5, Obakhavbaye, Mandelli 12, Morando 6, Corgiat 7.