College lotta con le unghie e con i denti contro i rumeni del Cluj Napoca, che in una partita costellata dagli strappi riescono a prevalere con il punteggio di 64 a 75.

Primo quarto difficile per gli attacchi: entrambe le difese mantengono alta l’intensità di gioco e gli attacchi si bloccano, con il Cluj più pronto nel dare un’accelerata finale sul 15 a 18. Nella seconda frazione Cluj sembra averne di più, ma la panchina del College dà tante risorse a coach Villa e alla pausa lunga il match è ancora in bilico, sul 30 a 37. Nel secondo tempo i rumeni provano a scappare, trovando persino un vantaggio in doppia-cifra, College, però, non si scompone e con un paio di fiammate torna a contatto, sul 44 a 49 a 50’’ dalla fine del terzo quarto. Cluj riallunga nuovamente, ma gli strappi sono infiniti e i collegiali hanno il merito di non arrendersi mai, sebbene, negli ultimi 2’, qualche canestro difficile dei bianconeri e numerosi errori ai liberi compromettono la rimonta del College, che si arrende con onore sul punteggio di 64 a 75. 

College-Cluj 64-75

(15-18; 30-37; 44-52)

College: Andretta 13, Mandelli 19, Signorelli, Ferrari 3, Pagani 7, Mazzucchelli 2, Fornara 9, Cortese 3, Miccoli 8, Visigalli, Erbetta, Boncompagni. All Villa

Cluj: Bota 6, Boldan NE, Ciortea 7, Georgescu 9, Trif 16, Nistor, Bobos NE, Hanga 10, Szentkuti 3, Valenau 11, Somacescu 13. All Popa