Il College lotta come può, ma contro la più fisica Bassano, alla distanza, è costretta a cedere con il punteggio di 85-58. Domani ci giochiamo il terzo posto contro la perdente del match delle 19:00 tra London UTD e Cluj Napoca. 

Buon avvio nel quale i collegiali producono buon gioco affidandosi ad ottime letture e buone soluzioni da fuori sui penetra e scarica. Bassano, però, si dimostra su un altro pianeta fin da subito, soprattutto a livello fisico. Pellizzari (mvp) e Valesin sono un rebus per la difesa biancoblu, così come il lungo Maiga. I ragazzi di coach Villa perdono fiducia e convinzione, mentre Bassano non abbassa mai il ritmo, scappando in maniera importante. Resta positiva la reazione d’orgoglio avuta nel finale, quando, a mente libera, siamo riusciti a riproporre gli stessi buoni spunti di inizio partita.

Un passo falso accettabile, che deve stimolarci a lavorare ancora meglio in palestra. Ora, però, restiamo concentrati, perché domani, alle ore 11:00, ci si gioca il bronzo.

Bassano-College 85-58

(27-14; 53-26; 71-40)

Bassano: Valesin 12, Asani 13, Panizza 2, Zanetti, Ipino, Mocellin 2, Zilio 7, Pellizzari 23, Fabris, Sbrissa 4, Maiga 22. All Gallea

College: Andretta 6, Mandelli 4, Signorelli, Ruggerone 2, Ferrari 11, Pagani 13, Mazzucchelli, Cortese, Bellosta 3, Miccoli 19, Visigalli, Erbetta. All Villa