Manca “solo” la vittoria al College Basketball di coach Stefano Di Cerbo, sconfitto tra le mura amiche del PalaCadorna dall’esperta Fortitudo Alessandria, più lucida e concreta nelle battute finali di un match punto a punto conclusosi sul punteggio di 74 a 78.

Il College gioca un’ottima partita a livello offensivo, ma come troppo spesso è accaduto in questa stagione scricchiola nella metà campo difensiva: decisamente troppi i 78 punti concessi alla Zimetal Alessandria. Match sempre equilibrato in cui Alessandria guida nel punteggio, senza però riuscire a siglare il break decisivo. Il College resta a contatto affidandosi ai punti di un ispirato Rupil (22), ritornato a giocare la sua pallacanestro; alla solida prestazione di Giadini (14); alla voglia di lottare sotto le plance di Buldo (4 con 4 rimbalzi); e infine ad un ritrovato Gnecchi (17), che si ripresenta in campo in grande spolvero dopo lo stop per infortunio. Tanti piccoli elementi positivi che, associati ai numerosi errori, ma soprattutto alle sanguinose palle perse nel finale di partita, non riescono a portare in casa College il referto rosa. Alessandria passa infatti con il punteggio di 74 a 78 al Cadorna.

Coach Di Cerbo commenta così la sconfitta: “E’ un vero peccato perdere in questo modo perché abbiamo messo in campo una discreta prova, però dobbiamo migliorare in difesa, 78 punti concessi in casa sono troppi. Ci manca il guizzo vincente nel finale; ormai abbiamo affrontato le prime tre della classe, ora sappiamo di poter concretamente vincere con tutte, dunque è arrivato il momento di farlo, e perché ciò accada ho bisogno dell’apporto di tutti, in maniera continua, non a corrente alternata”.

 

Ecco le statistiche della partita.