Crocetta è sostanzialmente impeccabile sul parquet di casa, il College non riesce a colpire con continuità da dietro l’arco e i padroni di casa vincono con merito mettendo in campo una grande prova a 360°. Finisce 80 a 62, risultato che non ci deve abbattere, ma anzi, deve essere lo stimolo per ricominciare a giocare il nostro basket con fiducia e determinazione a partire dal match di sabato. 

Nel primo quarto i collegiali cercano di rimanere in scia a Crocetta, che fin da subito si chiude in area per limitare al massimo il pericolo pubblico numero uno Radunic. College fatica, ma resta a galla nonostante la superlativa prova anche in termini offensivi di Crocetta. Nel secondo tempo la difesa dei locali si chiude ulteriormente, College non trova ritmo da fuori, mentre le giocate di energie di capitan Airaghi e Ielmini provano a dare una scossa alla squadra. Crocetta però allunga; nemmeno un positivo Cesani – sempre più in forma dal giorno del suo arrivo – permette ai ragazzi di coach Di Cerbo di invertire la rotta e, nel finale, Crocetta dilaga sino all’80 a 62 finale. 

Queste le dichiarazioni post partita di coach Stefano Di Cerbo: “Complimenti a Crocetta. Hanno interpretato la partita in maniera perfetta, ci hanno messo in difficoltà e noi abbiamo dimostrato di dover fare un ulteriore step. Dovremo sfruttare al meglio i prossimi allenamenti e le ultime uscite stagionali per provare a fare questo salto di qualità necessario per affrontare partite dure come queste.

DON BOSCO CROCETTA – COLLEGE BASKETBALL 80-62

(23-17; 40-35 (17-18); 57-43 (17-8); 80-62 (23-19)

Crocetta: Fontana, De Simone 8, Bonelli, Bergse, Arese, Pasqualini 11, Taverna 11, Conti 20, Bonadio, Maino 28, Pozzato, Giordana 2. 

College: Ielmini 3, Carnaghi, Rupil 8, Paoli 10, Petrov ne, Tilliander ne, Caneva ne, Radunic 10, Dojkic 2, Airaghi 17, Cesani 7, Mraovic 5.